SCHEDA INFESTANTE

RATTUS RATTUS
(Ratto dei tetti, Ratto nero)

E' il ratto comune o ratto nero o ratto dei tetti o ratto delle navi. Vive attualmente in Europa, Africa, Asia, ed in Indonesia, é lungo da 16 a 18 centimetri ed ha una coda lunga intorno ai 20 centimetri, ma in alcuni luoghi assume dimensioni superiori fino a 35 centimetri. Il suo peso varia tra i 130 ed i 180 grammi e solo a volte arriva ai 220 grammi. Il colore della pelliccia é grigio scuro o grigio-nero sul dorso, a volte con sfumature azzurrognole o marrone, mentre a volte é nettamente nero; il colore del ventre é grigio bianco.Ha orecchie grandi, sottili, senza peli, trasparenti, color carne, lunghe la metà della testa, cioé circa 22 millimetri, il muso é appuntito, le zampe sono di colore marrone chiaro, la coda é grigio scura, con 260 anelli squamosi.Il ratto nero emette escrementi sparsi, a forma di piccola banana; non nidifica, vive di solito al chiuso e raramente si trova nelle fogne. Emette voci varie che possono andare da squittii a pigolii; quando é irritato emette brontolii.E' verosimilmente originario dell'Asia meridionale, da dove avrebbe raggiunto il bacino del Mediterraneo e successivamente l'Europa centrale.Una volta l'animale era prevalentemente arboricolo ed abitava le foreste, ma attraverso le navi ed i viaggi in mare si sarebbe diffuso ovunque e si sarebbe abituato ad un genere di vita diverso. 

Essendo un ottimo arrampicatore riesce a camminare lungo le funi degli ormeggi, e se cade in acqua riesce anche ad essere un eccellente nuotatore. Oggi riesce a frequentare tranquillamente le case dell'uomo dove alloggia prevalentemente negli ambienti asciutti quali i granai ed i solai. La sua presenza é rilevata da un odore sgradevole perché il ratto é abituato a marcare il proprio passaggio con urine ed escrementi che vengono spalmate e levigate come cera, dalle zampe e dai peli del ventre. Il ratto percorre sempre queste piste scivolando su queste come su dei binari. Altro suo ambiente di vita sono i porti ed i magazzini di questi. Oggi la sua presenza é sempre più rara e molti ritengono che sia stato soppiantato dal ratto delle chiaviche che, come vedremo, é arrivato succes-sivamente dall'Asia temperata.

Secondo alcuni studiosi i due tipi di ratti non competono affatto in quanto quello delle chiaviche é legato al suolo e preferisce luoghi umidi, freddi, bui e sotterranei e costruisce il proprio nido sotto terra ( é inoltre onnivoro), mentre, quello nero é prevalentemente vegetariano, ad eccezione di quello dei porti che a volte mangia pesce fresco o affumicato, e vive prevalentemente nei piani superiori e asciutti. L'attività del ratto nero é prevalentemente notturna. 

Come li distinguo?
CONFRONTA I MURIDI

Vive in genere in gruppi familiari e trova come nascondiglio le cavità nei muri o nei pavimenti. La sua maturazione sessuale é raggiunta intorno al terzo mese di vita, e dura da 20 a 24 giorni e ciascuna femmina può partorire da 5 a 15 piccoli per volta (in genere da 7 a 12). Partorisce da 2 a 4 volte l'anno. I piccoli nascono ciechi, sono allattati per tre settimane e divengono autonomi dopo sei settimane. La durata media della vita é di circa 3 anni ma può arrivare fino a sette. Una varietà del ratto nero é il Rattus rattus var. "alexandrinus" che ha il dorso bruno rossastro o grigio ed il ventre più chiaro o addirittura biancastro. L'orecchio é grande, ma quasi affatto peloso, il corpo é lungo da 15 a 20 centimetri, mentre la coda é più lunga del corpo.La gestazione dura circa 24 giorni, e per ogni gestazione ciascuna femmina partorisce 6 topolini, con un numero di gestazioni nell'anno che può variare da 2 a 4; vive in media 3 anni, ma può arrivare anche a 7 anni. Raggiunge la maturità sessuale dopo 4 mesi di vita.Ha il muso appuntito, vive nelle città e nelle campagne e frequenta prevalentemente le soffitte e i locali sopraelevati ma può anche trovarsi nei locali di pianoterra, specie quando manca il ratto delle chiaviche che gli compete l'ambiente di vita. Si arrampica facilmente sulle superfici scabrose delle costruzioni, così come sugli alberi.

Copyright 2019 by Italrat s.r.l. - Tutti i diritti sono riservati

  • Facebook Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • YouTube Social  Icon