LE CARATTERISTICHE CHE HANNO
RESO GLI INSETTI COSI' DIFFUSI

Gli INSETTI sono gli unici animali ad aver conquistato, sia per numero di specie che per quantità di individui, il colossale record di costituire i 4/5 dell'intero Regno Vivente!

Tutto questo non a caso, ma grazie ad alcune determinate caratteristiche che singolarmente possiedono anche altri animali, ma che unite insieme hanno decretato il vero e proprio successo evolutivo di questa Classe animale.

Queste caratteristiche sono le seguenti:

 

  • Esoscheletro (praticamente "corazzati")
    Gli insetti non hanno lo scheletro all'interno come i Vertebrati, ma un esoscheletro (scheletro esterno al corpo) che li protegge come una corazza.Abilità nel volo.Conferisce agli insetti una notevole facilità di spostamento per la ricerca del cibo, del partner e la colonizzazione di nuovi territori. Una caratteristica che hanno anche gli uccelli, ma che unita alle altre rende gli Insetti davvero unici.

 

  • Dimensioni piccole.
    Le ridotte dimensioni sono un fattore determinante dei successo degli insetti. Consentono loro di nascondersi facilmente dai predatori e colonizzare anche anfratti e luoghi irraggiungibili agli altri animali. Sembra che proprio che questo ordine di animali abbia "scelto" nel panorama evolutivo di non accrescere le dimensioni corporee più di un certo limite: non a caso raramente le dimensioni di tutti gli insetti superano i 6/7 cm!

 

  • Altissima sopportabilità per le variazioni termiche.
    Sono stati rinvenuti Insetti che vivono tranquillamente nelle pozze di petrolio greggio in California (ben oltre gli 80°C!) L'opinione però che gli insetti abbiano bisogno solo di caldo per vivere viene sfatata da alcune specie che incredibilmente resistono altrettanto bene a nord dei Circolo Polare Artico!

 

  • Abilità nel volo.
    Anche gli uccelli si sono evoluti sfruttando l'abilità nel volo, caratteristica che permette di spostarsi rapidamente anche per grandissime distanze, trovare cibo e nuovi partners, fuggire dai predatori o cacciare. Ma negli insetti questa funzione, unita a tutte le altre prerogative, ne ha davvero moltiplicato le possibilità di espansione demografica.
     

 

  • Capacità riproduttiva incredibile.
    La strategia riproduttiva degli esseri viventi può essere di due tipi:
    1) "K": Tipica di Rettili, Uccelli e Mammiferi, che punta sulla "qualità" della progenie, mirando a fare pochi figli in una vita. Le specie a strategia K sono caratterizzate una crescita demografica lenta ma sostanzialmente stabile e bassa prolificità.

  • 2) "R": Caratterizza pesci, Anfibi e molti invertebrati in cui dinamica della popolazione è basata sul potenziale riproduttivo. Le specie a strategia R sono caratterizzate, nel breve periodo, da ritmi di crescita esponenziali, che si verificano finché le condizioni ambientali sono favorevoli. La popolazione cresce e colonizza rapidamente l'ambiente fino a raggiungere un picco che dipende, naturalmente, dalla capacità portante dell'ambiente e puntano decisamente sul "numero". Una coppia di blatte non controllata in un anno può dare vita a 300.000 esemplari e una colonia di formiche può raggiungere anche milioni di individui!

 

É proprio a causa di queste caratteristiche che molti Ordini di insetti, grazie anche alla struttura ed ai problemi delle città di oggi che offrono rifugio e cibo in quantità, hanno subito una vera e propria esplosione demografica dando origine ai fenomeni di INFESTAZIONE che richiedono un controllo professionale.

 

(Dott. Marco Modesto)

Due esemplari di "Diamesa"

che si accoppiano in un ghiacciaio!

Lo "Scarabeo Rinoceronte",

un carro armato naturale!

Una Cimice dei Letti con i suoi 4-5 mm può annidarsi in qualsiasi anfratto del nostro letto, sommier o materasso!

Farfalle in volo.

Animale a strategia "K"

Animale a strategia "R"

1/1

1/1

1/1

1/1

1/1

1/1

Copyright 2019 by Italrat s.r.l. - Tutti i diritti sono riservati

  • Facebook Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • YouTube Social  Icon